Barcellona dall'alto: guida ai migliori punti panoramici
Oscar
Scritto da Oscar

Barcellona vista dall’alto: guida ai miglior punti panoramici

| 0 commenti

Barcellona, la città per eccellenza dove arte, cultura e storia si fondono in un mosaico di bellezze urbane e naturali, offre una prospettiva unica quando la osserviamo dall’alto. Nei prossimi paragrafi vi porteremo in un viaggio attraverso i migliori punti panoramici di Barcellona, condividendo non solo i luoghi più celebri ma anche quelli meno conosciuti che regalano viste impareggiabili sulla città.

Punti panoramici imperdibili

Parc Guell

Il Parc Güell è uno dei capolavori di Antoni Gaudí, capace di incantare i visitatori di tutto il mondo con i suoi colori vivaci e le sue forme sinuose. La terrazza principale offre una vista panoramica su Barcellona che si estende fino al mare, ideale per godersi un tramonto indimenticabile o per scattare foto memorabili della città.

Come raggiungerlo: il mezzo più comodo è il bus 24 che parte da plaça Catalunya (lo potrete prendere anche da Passeig de Gracia) e vi lascia vicino al Parco.

Terrazza del Parc guell

Sagrada Familia

Nella lista non poteva mancare l’opera incompiuta più importante di Gaudí, la Basilica della Sagrada Familia. Salire sulle sue torri è un’esperienza unica che offre una vista speciale sul quartiere dell’Eixample, con le intricate facciate e le torri della basilica che formano uno sfondo straordinario della città.

Come raggiungerlo: potete prendere la metropolitana linea viola L2 o blu L5 e scendere alla fermata Sagrada Familia.

Bunker del Carmel

I Bunker del Carmel, situati nella zona più elevata del Turó de la Rovira, sono un segreto ben custodito della città (cercate di avere rispetto e buon costume quando passerete per il quartiere) . Questi antichi rifugi antiaerei offrono una delle viste più complete e spettacolari della città, particolarmente affascinanti al tramonto o alle prime luci dell’alba.

Come raggiungerlo: il modo migliore per raggiungere i Bunker del Carmel è prendere l’autobus. Ci sono varie linee che potete utilizzare dal centro: il 24, 114, 119 e V17, V19.

Vista dai Bunker del carmel

Castello di Montjuic

Situato sulla collina di Montjuïc, il castello offre una delle migliori vedute panoramiche di Barcellona. La salita al castello, che può essere fatta a piedi o con la Teleferica del Montjuic offre una vista che abbraccia l’intera città, dal porto fino alle colline circostanti.

Come raggiungerlo: potete prendere il bus 150 da Plaça Espanya oppure prendere la Teleferic del Montjuic.

Tibidabo

Quella del Tibidabo, la montagna più alta di Barcellona, è una delle panoramiche dall’alto di Barcellona più spettacolari, con lo sfondo blu del mediterraneo a fare da cornice a tutta la città. Il parco divertimenti in cima alla montagna aggiunge un tocco di magia all’esperienza, con attrazioni e giochi che faranno divertire anche i più piccoli! Qui, se visitate il Parco di sera, potrete godere di una vista dall’alto di Barcellona di notte con tutte le luci che è magnifica.

Come raggiungerlo: leggete la parte dedicata a come raggiungere il Tibidabo nel nostro articolo dedicato.

I tetti delle case di Gaudí

Esplorare i due celebri tetti di Gaudí, quello della Casa Batlló e della Pedrera, offre una prospettiva unica sul genio dell’architetto, con camini e sculture che sembrano creature di un mondo fantastico e una panoramica dall’alto di Barcellona ineffabile.

Casa Batlló: situata nel cuore dell’Eixample, è una delle opere più emblematiche di Gaudí. Il suo tetto ondulato e colorato, che ricorda il dorso di un drago offre una vista su tutto Passeig de Gracia e l’Eixample. Salendo sul tetto, si può ammirare la maestria di Gaudí nel combinare forme organiche e colori vivaci, creando un’esperienza visiva affascinante.

La Pedrera: conosciuta anche come Casa Milà, è famosa per il suo tetto surreale, costellato di camini che sembrano sculture fiabesche. La terrazza offre un’ottima panoramica su Barcellona con sullo sfondo anche la sagoma della Sagrada Familia, mentre da vicino potrete ammirare l’innovativo stile del maestro. La Pedrera è l’esempio di come l’architettura possa trasformare un edificio in un’opera d’arte.

Come raggiungerli: potete prendere la metro e scendere alla fermata di Passeig de Gracia, qui trovate la Casa Batlló, poi proseguite camminando 5 minuti lungo il viale e raggiungete la Pedrera.

La Barcellona dall’alto meno conosciuta

Las Arenas Centro Commerciale

L’antica plaza de toros è stata trasformata in un centro commerciale con una terrazza circolare all’ultimo piano. Da qui potete godere di una vista a 360° su tutta la città; da qui la vista è perfetta per ammirare Plaça d’Espanya e la Fontana Magica di Barcellona, che sono proprio li affianco.

Come raggiungerlo: prendete la metro e scendete alla fermata di Espanya, linea rossa L1 e verde L3.

Mirador di Colombo

Spesso lo trovate nelle cartoline iconiche di Barcellona, ma lo sapevate che potete salire sulla statua di Colombo?

Con un piccolo ascensore potrete salire in cima al Mirador e osservare la città da qui: davanti a voi avrete la Rambla, che da qui vi darà un’idea di quanto sia lunga, con tutti i suoi alberi a costeggiarla. Poi tutto il porto vecchio di Barcellona, il mare e tutta la città da cornice. Uno dei punti panoramici più belli di Barcellona!

Come raggiungerlo: basta scendere la Rambla fino al porto, lo troverete davanti a voi. La fermata del metro più vicina è quella di Drassanes, linea verde L3.

Hotel W Barcelona (Hotel Vela)

L’Hotel W, noto anche come Hotel Vela per la sua forma unica, offre una delle migliori viste panoramiche sul mare e sulla città. Il suo bar e la terrazza sono luoghi perfetti per godersi un cocktail al tramonto. Tenete presente che spesso è richiesto un dress code quindi se volete salire al bar vestitevi bene 🙂

Dietro all’hotel Vela c’è una grande passerella pedonale che si inoltra nel mare, anche da qui la vista è molto bella!

Come raggiungerlo: potete camminare sul lungomare della Barceloneta e proseguire fino all’Hotel, lo noterete facilmente.

Torre Agbar

La Torre Agbar, conosciuta anche come Torre Glories, è una delle icone di Barcellona, un grattacielo di 144 metri che si innalza nel cielo della città progettato da Jean Nouvel e B720 Architetto. Dal 2023 il Mirador Torre Glories ha aperto al pubblico uno spazio unico: un percorso culturale che attraverso alcune installazioni artistiche (Hipermirador) ci racconta la urbe come un essere vivente cui il battito dipende molto dalla nostra maniera di abitare la città. Infine, la visita si conclude al Mirador, a 125 metri di altezza, dove un ascensore vi porterà in pochi secondi al trentesimo piano, il punto più alto della Torre Glories, a metà cammino tra il cielo e la città dove avrete una vista panoramica di Barcellona a 360 gradi.

Come raggiungerlo: prendete la metro rossa L1 e scendete alla fermata di Glories.

Vista dal Mirador Torre Glories

Anello Olimpico

Nel mezzo della collina del Montjuic, a 200 metri sopra il livello del mare, si trova il cosiddetto anello olimpico, un’insieme di impianti sportivi costruiti per i giochi olimpici di Barcellona 1992. Tra il verde del parco del Montjuic e le strutture olimpiche potrete ammirare anche Barcellona da una prospettiva particolare, che guarda la città e tutto la grandezza del mare. Tra le strutture presenti nell’anello olimpico vi consigliamo di visitare la torre di Calatrava, presente in molte foto di skyline di Barcellona, da cui potrete ammirare anche un bellissimo tramonto di Barcellona.

Come raggiungerlo: potete prendere il bus 150 da Plaça Espanya, oppure salire facendo una bella passeggiata nel verde.

MNAC

Il Museo nazionale di arte catalana situato sempre sulla collina del Montjuic, vicino alla fontana magica, offre una delle panoramiche più belle di Barcellona dove poter vedere il tramonto. Nello spazio antistante al museo rilassatevi su uno dei gradoni presenti, spesso affollati di gente, ma trovate il vostro spazio sedetevi e godete lo spettacolo!

Come raggiungerlo: si trova a 5 minuti a piedi da Plaça Espanya (linea metro rossa L1 o verde L3).

Fontana Magica

Torre del Collserola

La torre del Collserola è uno dei punti panoramici più alti di Barcellona, da qui potrete avere davanti tutta la distesa della urbe di Barcellona. Situata all’interno del Parco del Collserola, la torre ha come suo scopo principale quello delle telecomunicazioni della catalogna. Salendo al decimo piano della torre del Collserola avrete una vista dall’alto di Barcellona unica. Sempre in zona consigliamo di farvi una passeggiata lungo la Carretera de Las Aguas, una camminata di un paio d’ore in cui sarete affiancati da una parte dalla vegetazione del Parco del Collserola e dall’altra da una vista spettacolare su tutta Barcellona.

Come raggiungerla: potete prendere il treno S1 o S2 da Plaça Catalunya e scendere alla fermata di Peu de Funicolar e qui prendere la Funicolar fino a Vallvidrera Superior. Da qui camminate 10 minuti fino alla Torre.

Terrazza della Cattedrale di Barcellona

Si proprio così, dopo la visita alla splendida Cattedrale gotica potrete prendere un’ascensore e visitare la sua terrazza per ammirare da vicino i dettagli del campanile e i leggendari gargoyles. Dalla Terrazza della Cattedrale, avrete anche una panoramica dall’alto di Barcellona che svetta sui tetti del quartiere e delle chiese che compongono il Barrio gotico.

Come raggiungerlo: si trova a 5 minuti dalla fermata del metro di Jaume 1, linea gialla L4.

Terrazza della Basilica di Santa Maria del Mar

La Basilica di Santa Maria del Mar, conosciuta come la Cattedrale del Mare, è l’edificio che meglio rappresenta il gotico catalano a Barcellona. Dopo una visita al suo interno per ammirarne la sua bellezza potete salire sulla terrazza e godere di una vista panoramica di Barcellona con una prospettiva dal cuore del quartiere del Born.

Come raggiungerlo: come per l’altra celebre Cattedrale potete scendere alla fermata del metro di Jaume 1.

Mirador Joan Sales

Il belvedere (Mirador) si trova sopra il Parco Güell, anche se non occupa la parte più alta della collina, le sue viste sulla città sono spettacolari ed è un luogo popolare tra chi pratica yoga, chi vuole rilassarsi o fare un picnic. Da qui potrete avere una panoramica molto bella sia per scattare delle foto di Barcellona al tramonto o semplicemente godere della bellissima vista.

Come Raggiungerlo: salendo dal Parc Guell in 5 minuti siete al miador.

Terrazze degli Hotel

Un’altra possibilità di vedere Barcellona dall’alto arriva da alcune delle terrazze degli hotel, dove spesso potrete rilassarvi ammirando la panoramica e sorseggiare un buon cocktail. Tra le terrazze più belle, dove potrete godere di un bel tramonto di Barcellona, vi consiglio: lo Sky Bar, il Pulitzer Terrace e la terrazza dell’Hotel H1898 (quest’ultimi due aprono solo nei mesi estivi).

Come raggiungerlo: date un’occhiata al nostro articolo dedicato alle terrazze di Hotel a Barcellona.

Serate nella terrazza dell'hotel H1898 sulla Rambla

Consigli per una buona fotografia

Ormai la tecnologia ci ha permesso di ottenere foto bellissime attraverso cellulari con telecamere di altissima qualità, quindi anche semplicemente con il vostro telefonino potrete scattare foto di Barcellona dall’alto stupende. Ma diamo lo stesso qualche consiglio tecnico per chi volesse avere delle informazioni in più.

Per catturare le migliori foto panoramiche di Barcellona è essenziale considerare il momento della giornata. La golden hour, poco dopo l’alba o prima del tramonto, offre una luce calda e morbida che esalta i colori della città. La blue hour, invece, in cui la luce assume tonalità più fredde perfette con il contrasto delle luci della città. Ricordatevi che se volete scattare delle foto in alcuni punti panoramici di Barcellona usando lunghe esposizioni, arrivate in anticipo e se potete fate prima un sopralluogo.

Esperienze indimenticabili

Ristoranti con vista panoramica

Immaginate di gustare piatti locali o internazionali mentre ammirate Barcellona dall’altro di di notte, con tutte le sue luci, un’esperienza che combina il piacere del gusto con quello della vista.

Tra i ristoranti migliori vi consigliamo:

Torre d’Alta Mar: il ristorante si trova nella torre della Teleferic del Port, a 75 metri di altezza. Da qui, la vista di notte di Barcellona è ineguagliabile, con tutto il mare davanti, le luci del porto, la spiaggia e le montagne. Ovviamente stiamo parlando di un luogo esclusivo, con cucina d’autore creata dallo Chef Albert Dolcet e un menù fisso che si aggira intorno alle 130€. Se siete alla ricerca di un ristorante romantico questo è il posto ideale!

Terrazza Martinez: il ristorante Martinez è ubicato sulla collina del montjuic, in un punto privilegiato della città, con una bellissima panoramica di Barcellona davanti e il verde del parco alle spalle. Il ristorante è specializzato in arroces (riso) e carne alla brace che accompagnano con cocktail di alta gamma.

Teleferica panoramica

Forse avrete già notato, guardando verso l’alto, delle piccole e pittoresche cabine rosse e bianche appese a un filo che dominano l’orizzonte cittadino. Si tratta della Teleferica Aeri del Port, che collega la spiaggia della Barceloneta alla collina del Montjuic. Il tragitto sospesi per aria è qualcosa di incredibile (se soffrite di vertigini evitatelo!), con una panoramica dall’alto di Barcellona ineguagliabile.

Come raggiungerlo: la potete prendere dalla spiaggia della Barceloneta (linea gialla L4 della metro), in Pg. de Joan de Borbó 88.

Consigli di viaggio

Per visitare questi luoghi il periodo migliore per trovare un clima mite e folle meno dense va da settembre a novembre e da marzo a giugno. In linea generale per gli spostamenti usate i mezzi pubblici di Barcellona, la metropolitana e gli autobus sono molto comodi e offrono un servizio ottimo. Per i più cool considerate anche il noleggio di una bicicletta per esplorare la città a un ritmo più rilassato.

Ah, poi fateci sapere com’è andata, se vi sono piaciuti i punti panoramici e se avete da consigliarcene degli altri.

Hasta pronto!

Social Media Manager

Oscar Martucci

Sono fotografo, SMM e copywriter. Appassionato di fotografia, se mi incrociate per le vie di Barcellona sicuramente avrò una macchina fotografica in mano. Oltre a fotografare la città, gestisco le pagine social del blog e mi occupo del servizio clienti.

    Nessun commento trovato.
Lascia un commento
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.