valeria
Scritto da valeria

Shopping a Barcellona: consigli per il 2020

| 259 commenti

Ammettetelo, da buoni italiani una delle vostre priorità sarà fare shopping a Barcellona! In questo articolo vi daremo le giuste indicazioni su cosa comprare a Barcellona e dove dirigervi per fare una scorpacciata di buoni acquisti. I nostri negozi preferiti, i migliori souvenir e tante idee per tornare a casa con un ricordo in più della vostra vacanza!

I negozi a Barcellona: orari e zone

Iniziamo con dire che gli orari di apertura commerciale generalmente sono dalle 9:30 (a volte anche le 10) fino alle 21/21:30, meno la domenica che è giorno di chiusura settimanale. Sotto Natale, alcune domeniche e festivi i negozi rimarranno aperti, più precisamente per il 2020 i giorni saranno: 6, 13, 20 e 27 di dicembre.

A Barcellona tutti i gusti verranno soddisfatti ed anche il più instancabile dei fashion victim cadrà stremato dopo essersi avventurato nei diversi negozi della città. Ora, il problema principale è: dove fare shopping a Barcellona? Per organizzarvi al meglio e risparmiarvi giri a vuoto abbinerò gusti e portafogli ai quartieri della città. Per orientarvi fin da subito, le aree a più alta densità di negozi in città sono:

  • Portal de l’Àngel e carrer de la Portaferrissa, nel Gotico, per chi cerca catene internazionali e spagnole di tutti i tipi.
  • Passeig de Gracia, nell’Eixample, per le boutique d’alta moda.
  • Tutto il Born ma anche Gracia, per i designer locali e piccoli negozietti alternative-chic.
  • Il quartiere del Raval, per il vintage.
  • I centri commerciali, per trovare di tutto un po’.

Ma entriamo nel vivo dell’argomento, che so che non vedete l’ora di andare a far compere, come diceva sempre mia madre 😉

Shopping Low Cost a Barcellona

Per gli amanti di questa categoria di negozi Barcellona è davvero il posto ideale! Non vorrei azzardare a dirlo ma la scelta a livello di catene è più ampia rispetto a quella che trovate a Milano, Roma o in altre città italiane. Oltre ai soliti Zara, H&M e Bershka, a Barcellona troverete numerosi Blanco, Pull&Bear, Mango, Massimo Dutti, Brandy Melville, Oysho, etc… che ci sono in Italia, ma meno diffusi. Dove trovarli?

La mia zona preferita è Portal de l’Àngel nel quartiere Gotico, una via fittissima di negozi e sempre affollatissima. La raggiungerete facilmente scendendo dalla metro rossa L1 o verde L3 in plaça Catalunya. A ridosso vi imbatterete poi in Carrer de la Portaferrissa, anch’essa un susseguirsi di negozi per tutti i palati e tasche. Qualche esempio? Tiger, per articoli da regalo e accessori per la casa fantasiosi e super economici; Vans, per i più casual; Women’s secret, marca spagnola di intimo molto carina. Arrivati su questa strada vi obbligo a visitare il mio bar preferito… il Bar Jardì! Si trova al numero 17 e lo riconoscerete dal cammello fuori dal portone. Il bar si trova al fondo del negozio El Mercadillo dove potrete trovare articoli per fumare e magliette demenziali. Questo bar è una vera oasi! Se invece preferite un gelato, quelli di Amorino (Carrer de la Portaferrissa 7) sono davvero ottimi! Continuando poi in giù per il quartiere Gotico troverete negozietti con stile punk, afro, marocchino…

Outlets in centro

All’outlet di Mango troverete i vestiti della famosa catena spagnola scontati dal 20 al 50%. A Barcellona quello più centraale lo trovare in Carrer de Girona 37 (metro rossa L1 fermata Tetuan). Personalmente non sono molto fan della marca Desigual, che trovo troppo colorata e cara per la qualità che offre, ma se vi piacciono i loro vestiti e siete in zona Passeig de Gracia potete passare dal loro outlet, in Carrer de la Diputació 323 (metro gialla L4 fermata Girona). Sempre sullo stile vivace ma più audace e originale, il disegnatore locale Custo Barcelona ha il suo outlet nella bella Plaça del Pi, al numero 2 (metro verde L3 fermata Liceu).

Primark

Il Primark è la celebre marca low cost d’abbigliamento irlandese. Per fare affari in questo posto dovrete avere una buona esperienza di shopping o di guerra: sono negozi affollatissimi e gli articoli esposti sono in genere molto disordinati! Se però cercate bene qualcosa trovate… una delle mie magliette preferite l’ho comprata qui quasi due anni fa! In Italia per ora ci sono solo un paio di Primark (ad Arese e a Brescia), mentre a Barcellona ne potrete trovare due:

  • Centro commerciale Diagonal Mar in avinguda Diagonal 3. Metro Maresme-Forum, linea gialla L4.
  • Centro commerciale L’Illa in Avinguda Diagonal 557. Metro Maria Cristina, linea verde L3.
Tapas del Season Tavolo con tapas
Prova il nostro Menu Tapas al Season!

Le zone dello shopping più “chic”

Agli spendaccioni invece consiglierei di percorrere il celebre viale modernista Passeig de Gracia. Alternati in questa via le due più celebri case di Gaudì (Pedrera e Casa Batlló) e i più lussuosi negozi di Barcellona. Troverete D&G, Gucci, Burberry, Jimmy Choo e chi più ne ha più ne metta. Attenzione: Abercrombie non c’è a Barcellona! Vi basti sapere che questa è la via commerciale dove si genera il maggior gettito fiscale in Spagna!

In quanto ai centri commerciali i più fighettini sono El Corte Ingles di Diagonal, Il Pedralbes Centre e la Illa… li troverete in fila uscendo dalla metro Maria Cristina della linea verde L3.

Esiste poi un outlet chic che si chiama La Roca Village e si trova fuori Barcellona. Ci potete arrivare con il Shopping Bus della compagnia Sagales. Parte da Passeig de Gracia 8 e costa 20€ andata e ritorno. Ci mette 45 minuti e questi sono gli orari.

Un’altra zona carina per lo shopping (e per passeggiare) a Barcellona, parallela al Passeig de Gracia, è il piacevole viale chiamato Rambla Catalunya. Praticamente la continuazione naturale della più famosa Rambla, qui trovano spazio negozi di abbigliamento per adulti e bambini, ma anche profumerie e botteghe di scarpe; se volete visitare un’antica drogheria e magari comprare una bottiglia di vino o una confezione di prosciutto, passate per il Colmado Quilez, fondato nel 1908.

Trend setter: per chi anticipa la moda e non la segue

A questa categoria consiglierei i negozietti esclusivi e sofisticati del Born, dove ex botteghe di artigiani si sono convertite in piccole boutique. Qui potete davvero trovare capi unici addentrandovi in un labirinto di piccole stradine e inciampando nella maestosa chiesa di Santa Maria del Mar. Ci arrivate con la metro gialla L4, fermata Jaume I o Barceloneta. Occhio ai prezzi! Oltre ai negozietti che vendono creazioni fatte a mano e chicche di tendenza, ce ne sono anche altri che meritano se volete scoprire più da vicino la moda spagnola: le scarpe di Camper le trovate in Placeta de Montcada 11, mentre per gli ometti in vena di spese la marca El Ganso (Carrer de la Vidrieria 7) propone uno stile che guarda all’Inghilterra, con camice a quadri, scarpe e giacche colorate ma dalla linea classica.

Per gli hipster consiglio Iguapop shop (Carrer de Comerç 15), un mix tra negozio e galleria d’arte dove trovate marche di moda urbana che sono di tendenza a Barcellona, come la basca Loreak Mendian. Anche qui, i prezzi non sono proprio invitanti, ma c’è una zona outlet con capi scontati.

Alternativi radical chic

Se siete modaioli ma non volete ammettere di esserlo dovete andare a Gràcia; abbigliamento, accessori, scarpe ma anche negozi di prodotti alimentari, tutto sull’alternativo andante, sono spuntati come funghi negli ultimi anni, trovando il loro habitat naturale tra locali e stranieri in cerca di qualcosa di differente dalle grandi catene. Nella centrale Carrer de Verdi trovate un po’ di tutto, dalle botteghe di cose per la casa, ai gioielli fatti a mano fino ai vestiti. Se siete in cerca di regalini, da Be the store (Carrer Bonavista 7) hanno gadget e articoli curiosi molto carini, anche a tema Barcellona. La cosa migliore per girovagare per Gràcia è prendere la linea verde L3 e scendere a Fontana; da li imboccate Carrer d’Asturiés (anche qui è pieno di negozietti interessanti!) e poi scendete per Verdi.

Avrei voluto nascere negli anni ’50! Il Vintage a Barcellona

I fanatici del vintage non troveranno forse zone all’altezza di Berlino o Londra, ma c’è comunque da divertirsi. La mia strada preferita per spulciare tra i reperti di epoche passate si trova nel mezzo del marasma del Raval e si chiama Carrer de la Riera Baixa (metro lilla L2 fermata Sant Antoni). Solo una stradina di pochi metri, ma densa di negozietti tra il polveroso e il trendy. I miei due punti di riferimento si chiamano Lullaby Vintage Store e De Farelee. La prima è una divertente boutique che vende vestiti e accessori degli anni dai ’50 agli ’80, con due simpatici e disponibili proprietari. Il secondo è un negozietto che mixa pezzi più vecchi come le salopette della Levi’s a proposte più moderne. Se potete visitate la strada il sabato, quando i negozi si allargano sulla strada con i loro stand, e magari fermatevi per bere una cosa al bar Resolis.

Centri commerciali

Li trovate un po’ dappertutto.. anche qui c’è l’imbarazzo della scelta, a mio gusto personale consiglio:

  • El Corte Ingles in plaça Catalunya  (praticamente quasi la nostra Rinascente).
  • Fnac Triangle, sempre in plaça Catalunya.
  • Maremagnum. Fermata metro Drassanes, all’inizio (o fine) della Rambla. La particolarità di questo centro è che è considerato zona portuaria e quindi rimane aperto anche la domenica… e poi che è costruito sull’acqua…
  • Las Arenas in plaça Espanya. È l’antica arena delle corride dei tori. L’edificio è molto suggestivo e dalla cima godrete di un panaroma memorabile con lo sfondo del Palazzo Reale e dell’intera città. Consiglio di organizzare la vostra vacanza visitando questo centro prima di andare a vedere la Fontana Magica.
  • Diagonal Mar. È uno dei centri più completi secondo me. Metro Maresme-Forum, linea gialla L4.
  • L’Illa Diagonal, nella zona “alta” e più cara della città non lontano dal Camp Nou.

Le chicche dell’esperta

  • Mandate i morosi che odiano lo shopping nel negozio del FC Barcelona del Camp Nou se si stressano facilmente facendo shopping.
  • La mia catena preferita è System Action. Il migliore è in Portal de l’Angel 6, ma ne trovate diversi sparsi per la città.
  • Il miglior H&M si trova in  via Passeig de Gracia incrocio con Gran Via, con tanto di bar all’ultimo piano e un H&M Home molto fornito. Il miglior Zara invece è in via Passeig de Gracia 16.
  • Se avete un appartamento dove poter cucinare sarete fortunati se avrete vicino a voi un alimentari “Amettler Origen”.  I prodotti sono buoni ed i prezzi non male (troverete del buon prosciutto crudo oltre che una burrata e un pesto buonissimo!). Se invece non potete fare a meno di mangiare italiano potete fare la spesa a El Corte Ingles o al Carrefour.
  • Se volete portarvi a casa un paio di espadrillas, le tipiche scarpe di tela con la suola di corda, potete comprarle da La Manual Alpargatera, un negozio tradizionale ricco di storia. Si trova in carrer Avinyo 7 nel Barrio Gotico.
Sagrada Familia Torri della Sagrada Familia
Scopri tutti i vantaggi dell’online City Pass!

Un souvenir speciale

Trovare un ricordino da portare a casa ai propri cari non è cosa difficile. Sparsi nei vicoli del centro storico di Barcellona troverete una miriade di negozi di indiani e asiatici che vendono tutti le stesse cose: il toro calamita (la corrida è stata vietata in Catalunya), la bandiera spagnola (per i catalani qui siamo in Catalunya…), il sombrero (fino a qualche anno fa si vedevano vagonate di Italiani in aeroporto con questo cappello, che per di più è messicano) e per chiudere le nacchere e la statuetta della signorina vestita in stile flamenco. Dunque, visto che crediamo che i nostri visitatori siano i più “cool” e alternativi, sconsigliamo tutti questi generi di oggetti merce; primo perché sono bruttini e fatti male, secondo perché credo sia più equo aiutare la piccola produzione di artigianato che offre la città. Eccovi le nostre proposte:

  • Galeria Maxò. Galleria che si presenta come uno spazio dedicato all’arte e la creatività, dove l’ideatore Maxò insieme a uno staff di artisti di svariate discipline hanno creato questo souvenir bellissimo: un quadretto di legno con una rappresentazione di una immagine tridimensionale dei luoghi più emblematici di Barcellona. Perché come dice il creatore di questa bellissima idea, l’apparenze è solo parte della realtà. Comunque per capire cosa realmente si può trovare in questa galleria date un’occhiata a questo album del loro negozio (a parole non è semplicissimo da spiegare 🙂 ). Il prezzo di un quadretto è di 20 euro. Ci sono due Galeria Maxò: uno in Carrer del Portal Nou 29, nel quartiere del Born e uno nel quartiere Gotico, in Carrer de Petritxol 18.
  • Vidrio Sanjuan. Una vera e propria fabbrica del vetro situata nel centro del Poble Espanyol, dove vengono progettati piccole sculture e souvenir. Il vetro, che verrà sfornato li davanti a voi, verrà prima mischiato con una polverina che le darà colore, e successivamente modellato con una pinza quando ancora il vetro è caldo (in 2 minuti diventa duro), per darle le forme più bizzarre di animale e altri simboli di Barna. Scambiando due parole con il vetraio Manolo, proprietario del fondo, ci ha svelato anche qualche piccolo aneddoto del suo mestiere: cosa pazzesca è che lavora con forni che arrivano fino ai 1400° centigradi, temperatura di fusione del vetro. Un forno di casa arriva a 250° per intenderci. Ci ha anche confidato che Pep Guardiola si portò via una replica della Champions League fatta in vetro proprio da loro, e hanno fatto anche alcuni dei bellissimi vetri che compongono il Palau de la Musica e la Sagrada Familia. Una garanzia nel loro campo e un’idea perfetta per qualche regalino. I prezzi delle sculture in vetro variano in base alla grandezza, e il più piccolo costa 5€. Se volete farvi un’idea di che si tratta potreste sbirciare qualche foto del Vidrio Sanjuan nella nostra pagina Facebook.
  • La Bufanda è un negozio di accessori Made in Spain, ideale per portarsi a casa un bellissimo ventaglio spagnolo o per regalarlo a qualcuno! I prezzi vanno dai 19€ ai 39€; l’offerta è ampia e la qualità ottima (alcuni sono addirittura dipinti a mano). Oltre ai ventagli troverete anche cappelli e sciarpe. La commessa è Dolores; una signora catalana che ha vissuto tantissimi anni vicino Milano con la sua famiglia. Ci sono entrato per caso per comprare un ventaglio e mi sono trattenuto un po’ per chiaccherarci; simpaticissima 🙂 Il negozio si trova in Carrer del Pi 2 nel Barrio Gotico.
  • Le librerie sono degli ottimi posti per cercare un regalino. Alla libreria Laie del museo CCCB (Carrer de Montalegre 5, linea rossa L1 fermata Universitat) troverete interessanti libri sulla storia e il design di Barcellona e gadget come agende, orologi, borse e tanto altro.
  • Le cartoline non sono tutte uguali, ne avrete la dimostrazione visitando Wawas (Carrer dels Carders 14, metro gialla L4 fermata Jaume I). Un delizioso negozio di souvenirs originali prodotti da fornitori locali, tutti originali e di qualità, incluse le cartoline che svelano prospettive insolite della città.
  • Non c’entra molto con Barcellona ma secondo me merita assolutamente una visita, anche solo per l’esperienza sensoriale, Papabubble (Carrer dels Banys Nous 3), metro verde L3 fermata Liceu o L4 Gialla fermata Jaume I. Una fabbrica e negozio di caramelle artigianali dai gusti e le forme più insolite che potete anche chiedere di personalizzare. Sono delle vere e proprie opere d’arte! I vostri palati e le vostre carie ringraziano 🙂
  • Ottobre 7, 2014 at 23:14
    Annalisa
    Hola Pedro! Sono tornata qualche giorno fa da Barcellona, il soggiorno è stato fantastico e i tuoi consigli utilissimi, non ho visto borseggiatori né sulla Ramblas, né al parc Guell... fortunatamente. Il nostro appartamento era nel quartiere Gracia, a pochi metri dalla casa Batllò. Solo un appunto: la fermata della metro L3 più vicina al centro commerciale Diagonal Mar è "El Maresme Forum" e non "Selva del Mar" ;-)
  • Ottobre 7, 2014 at 12:53
    Michela
    ok ti ringrazio.
  • Ottobre 6, 2014 at 23:42
    MI
    Ciao Pedro, sarò a Barcellona giovedì e a proposito di shopping mi chiedevo se si può pagare ovunque con la Postapay, e quindi anche acquistare i biglietti per le varie attrazioni. Ho letto che insieme a questa spesso chiedono la carta d'identità e nella postapay non essendoci il nome (solo la firma dietro) non sempre viene accettata. E' realmente cosi? Te lo chiedo perchè vorrei portare pochi contanti dietro, solo lo stretto necessario per le spese di prima necessità. Grazie
    • Ottobre 7, 2014 at 09:12
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Mi, di solito la accettano, peró non sempre. In ogni caso puoi prelevare; se non mi sbaglio la commissione é sui 2,50€.
  • Settembre 20, 2014 at 17:09
    Annalisa
    Ciao Pedro, complimenti per il tuo fantastico e utilissimo blog! Un'informazione: visto che arriverò a Barcellona di domenica ci sarà qualche supermercato aperto? Il centro commerciale "Maremagnum" è aperto ma non mi sembra che ci sia un negozio di alimentari all'interno... Grazie!
    • Settembre 21, 2014 at 17:28
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Annalisa, non dovresti trovare negozi alimentari aperti. Per tutta la citta ci sono pero' negozietti con generi di prima necessita' aperti (i cosiddetti "pakistani"). I prezzi sono piu' alti pero' troverai ingredienti per fare un piatto di pasta, per esempio.
    • Settembre 21, 2014 at 17:28
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Annalisa, non dovresti trovare negozi alimentari aperti. Per tutta la citta ci sono pero' negozietti con generi di prima necessita' aperti (i cosiddetti "pakistani"). I prezzi sono piu' alti pero' troverai ingredienti per fare un piatto di pasta, per esempio.
  • Settembre 11, 2014 at 13:05
    Debora
    Ciao Pedro, arriverò stasera a Barcellona! Dormirò a Les Corts, e volevo chiederti se una delle due Primark, quella a Maria Cristina è quindi raggiungibile a piedi dato che sulla mappa non mi sembrano affatto lontane! E soprattutto, quale delle due mi consigli? Ce n'è una più grande dell'altra? E poi, ultima domanda, come quartiere Les Corts è tranquillo? Ci sono locali dove si mangia decentemente senza spendere un capitale? Siamo tranquilli ad uscire di sera? Scusa per la lunga serie di domande.. Grazieeeee :D
    • Settembre 11, 2014 at 15:12
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Debora, il Primark più grande è quello di Diagonal Mar. In teoria a quello di Maria Cristina ci puoi andare a piedi, dipende un po' dalla via esatta di partenza. Se inserisci su google maps i due punti ti dice quanto ci metti. Non conosco bene quel quartiere, però direi che è tranquillo. Quando ci sono le partite è pieno di gente però! Ristoranti da quelle parti non saprei.
  • Settembre 3, 2014 at 14:05
    sabrina
    Ciao Pedro! Bell articolo! Molto utile, peccato averlo scoperto solo ora quando il mio soggiorno in Spagna sta per finire! La prossima volta che visiterò Barcelona faró shopping con la tua "mappa"! :D Gracias!
  • Agosto 16, 2014 at 15:22
    tina
    hola pedro volevo gentilmente sapere se il centro maremagum e' vicino all'acquario di barcellona ed eventualmente a quest'ultimo come ci si arriva grazie mille tina
    • Agosto 16, 2014 at 16:14
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Tina, Si, sono vicini. Puoi andare a piedi.
      • Agosto 16, 2014 at 22:48
        tina
        grazie mille gentilissimo
  • Agosto 6, 2014 at 12:43
    Cristina
    Ciao Pedro! il negozio del tuo amico è molto bello! la via?
    • Agosto 6, 2014 at 13:30
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Cristina, dici Sueños Negros? Ce ne sono diversi per la cittá. Dai un occhio alla lista dei negozi per trovare quello piú vicino al tuo alloggio.
  • Luglio 31, 2014 at 00:08
    Antonio
    Ciao Pedro, mi sapresti dire come potrei spedire un pacco da Barcellona in Italia e quanto mi costerebbe? :)
    • Luglio 31, 2014 at 14:11
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Antonio, questa é la web delle poste spagnole. Puoi calcolare la tariffa dalla loro web, dipendendo dove lo mandi, peso, dimensioni, ecc..
  • Luglio 28, 2014 at 00:09
    Paola
    Hola Pedro, grazie per questo sito molto utile e interessante. Arriveremo per ferragosto quando in giro non c'è anima viva! :-D Ci stiamo orgamizzando! Ciao Grazie! :-)
    • Luglio 28, 2014 at 12:18
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Paola, non ci sono gli autoctoni, ma c'é pieno di turisti ad agosto!
  • Luglio 26, 2014 at 17:25
    Marzia
    Ciao Pedro arriveremo a Barcellona il 10/08 domenica e ripartiamo il 14/08 mattina. Se ho letto bene nei tuoi articoli per vedere la fontana magica dobbiamo farlo subito la domenica altrimenti ci perderemo lo spettacolo??? Volendo acquistare la hola bcn ci sono sconti per bambini? Mi consigli di acquistarla per 3 o 4 giorni?? Ciao grazie
    • Luglio 27, 2014 at 12:02
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Marzia, effettivamente la fontana devi andare subito, di domenica. I bambini non hanno sconti con la HolaBcn, la cosa più conveniente è prendere la HolaBcn per gli adulti e la Barcelona Card per i piccini (che costa meno per loro). Ti consiglio di farla da 4gg, o addirittura da 5gg se vuoi avere compresi i due viaggi dall'aeroporto.
  • Luglio 18, 2014 at 16:32
    FRANCESCA
    Ciao Pedro volevo chiederti qual'è secondo te il modo migliore per arrivare a Plaza Espana dall' Aeroporto. Quello più diretto e meno costoso. Grazie
    • Luglio 20, 2014 at 10:53
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Francesca, il metodo diretto e meno costoso è prendere il bus 46.
  • Giugno 21, 2014 at 15:42
    rocca
    ciao pedro vorrei farti una domanda, io e le mie figlie arriviamo i 26/6 andremo ad alloggiare ad aramaunt appartament ,volevo sapere se mi conviene prendere la barcelona card????
    • Giugno 21, 2014 at 15:55
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Rocca, in questo articolo trovi le info per decidere se ti conviene la Barcelona Card.
  • Giugno 20, 2014 at 11:56
    Patrizia
    Grazie ancora. Ho preso molti spunti dal vostro blog. Veramente ben fatto. Ciao!!
    • Giugno 21, 2014 at 10:35
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      ;-)
  • Giugno 19, 2014 at 11:15
    Patrizia
    Ciao Pedro, arriviamo a Barcellona il 23/06 nel pomeriggio in pieno clima da festa di San Giovanni. Volevo chiederti dove ci consigli di andare vista la serata particolare, sia per cena, sia per assistere agli spettacoli pirotecnici (2 adulti e figlia 15enne); inoltre se il 24 troveremo tutti i negozi chiusi e valga perciò la pena dirigerci verso Sagrada Familia e Parc Guell. Grazie in anticipo e complimenti per il sito.
    • Giugno 19, 2014 at 19:00
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Patrizia, Se ti piacciono i posti rustici puoi andare a cenare o al Bitacora o al Can Maño. Sono vicini tra loro e anche alla spiaggia. Poi i fuochi puoi andare a vederli sul lungomare della Barceloneta. Ok il tour del 24.
      • Giugno 19, 2014 at 20:38
        PATRIZIA
        Grazie mille, ti chiedo conferma se i negozi il 24 sono chiusi. E ancora se mi consigli il tour della città in bici; ho trovato un noleggio in Plaza Cataluna che propone escursioni guidate di oltre 3 ore. Ritieni sia preferibile alle ore 11 o alle 16.30 (temperature).
        • Giugno 20, 2014 at 00:26
          pietro
          Membri del team
          Pedro
          Hola Patrizia, il 24 i negozi sono chiusi. Il tour in bici a me personalmente piace. Credo sia meglio farlo la mattina.
  • Giugno 3, 2014 at 18:04
    Sara
    Ciao Pedro! Sono appena arrivata a Barcellona e queste info sono di grande utilità ,proprio ieri mi interrogavo su dove fossero i negozi Primark! :-) grazie.
    • Giugno 3, 2014 at 19:45
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      ;-)
  • Giugno 1, 2014 at 11:18
    Stefano
    ciao Pedro, ottimo sito, complimenti! lunedi 9 giugno (lunedi di Pentecoste) i negozi a Barcellona saranno aperti? Grazie!
    • Giugno 1, 2014 at 11:40
      pietro
      Membri del team
      Pedro
      Hola Stefano, Il 9 sono chiusi i negozi. Trovi aperto solo il Maremagnum.
  • Maggio 16, 2014 at 15:34
    Manuela
    Niente di particolare pero non vorrei prtarmi a casa cinesate assurde magari qualcosa di artigianato locale grazie per la disponibilità
    • Maggio 16, 2014 at 19:19
      Pedro
      Manuela, allora ti consiglio di perderti nelle stradine del quartiere Born e sencondo me qualcosa troverai.
  • Maggio 15, 2014 at 21:35
    Manuela
    Ciao Pedro ma qualche indicazione per acquistare souvenirs .......?? grazie!!!!!
    • Maggio 16, 2014 at 12:38
      Pedro
      Guarda Manuela, non so.. i classici souvenir li trovi dappertutto. Cercavi qualcosa in particolare?
  • Aprile 21, 2014 at 22:57
    Mariluna
    Ho la Pedro! Ormai sei un punto di riferimento, ottimo lavoro. Forse non ho cercato bene sui vari links ma non trovo indicazioni di locali vegan- veg friendly. Hai qualche idea? Dovendo fermarmi solo 2 notti dove posso alloggiare? Grazie!!!!
    • Aprile 22, 2014 at 13:07
      Pedro
      Hola Mariluna, Di vegetariano/vegano conosco il Teresa Carles in carrer de Jovellanos 2 che secondo me é fantastico ed il Biocenter in carrer Pintor Fortuny 25. Quest'ultimo non mi ha fatto impazzire peró io sono carnivoro e quindi potrebbe piacerti. Esiste poi una catena che si chiama Maoz ma non l'ho mai provata.
Carica commenti precedenti
Lascia un commento
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.